Ciao, mi chiamo Maria Grazia, sono nata nel 1961 (leone), ho cominciato prestissimo a creare ... a sei-sette anni facevo le prime "giacchine" per le bambole (sciarpette con due buchi per infilare le braccia) .... poi fiori di carta, portamatite o portafiori con le mollette di legno, ricamo e maglie, tante maglie .... anche ora le idee sono tantissime, purtroppo il tempo è poco ma riesco lo stesso a ritagliarne durante la giornata per "liberarle" ....

domenica 6 aprile 2014

i pedoni della domenica

Nonostante la tosse ancora abbastanza insistente, la voce non ancora recuperata del tutto, il naso ancora un po' chiuso, oggi, nel primo pomeriggio, ho ripreso la bici per la prima uscita, con Guido, sulla pista ciclabile. Una pedalata non lunga, poco più di 35 km. da Trento a Zambana e ritorno, giusto per cominciare a riprendere un po' il fiato e rimettere in moto i muscoli; naturalmente ho utilizzato una fascia leggera per proteggere naso e gola... La giornata calda e soleggiata invogliava ad uscire e lungo la pista incontriamo altri ciclisti, sia in corsa sia in passeggiata, pedoni, bambini con le loro biciclettine, qualche pattinatore, famiglie con i passeggini...lungo la pista ci sono anche alcune aree per fermarsi e giustamente le famiglie con i bambini approfittano di questi bei giorni di sole per uscire e passeggiare in una zona abbastanza protetta; dico abbastanza perché comunque si tratta di pista ciclabile, solo in qualche tratto ha i cartelli che è anche pedonale, ma per molti, purtroppo, una volta che sono su queste piste, si sentono al sicuro e camminano in centro alla strada, lasciano i bambini scorrazzare a destra e sinistra, non si spostano e, anzi, si arrabbiano quando qualcuno arrivando con la bici chiede permesso e di fare attenzione. Proprio dietro una bella curva senza visibilità ci siamo trovati davanti un gruppo, c'erano almeno 3 passeggini, due biciclettine e 7/8 adulti che chiacchieravano, occupando l'intera carreggiata. La nostra velocità non era chissà che alta, poco più di una passeggiata, prima di arrivare vicini abbiamo chiesto "per favore" di lasciare un po' di strada, naturalmente arrivando abbiamo dovuto rallentare e andare a passo d'uomo.... non vi dico le parole e gli insulti che il gruppo ci ha rivolto, accusandoci di mettere in pericolo chi passeggia tranquillamente. Dietro a noi e di fronte, naturalmente, c'erano altri ciclisti, anche persone semplicemente con bici da passeggio e ad ogni passaggio gli stessi insulti (sentiti mentre eravamo proprio li vicino). Purtroppo questo non è un caso isolato, io li chiamo pedoni della domenica (naturalmente ci cono anche i ciclisti della domenica), gente che va a camminare o in bici solo la domenica e, non bada alla strada che frequenta, lascia bambini e cani liberi, occupa gran parte della carreggiata invece di stare a destra senza intralciare gli altri. Basterebbe un po' di educazione e buon senso, soprattutto quando si portano in giro i bambini, approfittare di queste piste protette per insegnare loro un po' di educazione stradale... e comunque capire che pista ciclabile significa che è per le biciclette, solamente in alcuni tratti adeguatamente segnalati questa possono diventare ciclo-pedonali, adatte anche per i pedoni.....
Scusate lo sfogo ma molte volte è veramente molto più facile districarsi con la bici in città con il traffico automobilistico che percorrere una normale pista ciclabile...
E ora vi mostro una piccola cosa che ho cucito per il compleanno di una delle mie nipotine, compie 14 anni e ho pensato anche per lei ad una pochette per mettere i primi trucchi (io le ho messo alcuni smaltini colorati).
E' una delle stoffine americane che ho comperato alla fiera di Vicenza il mese scorso, mentre l'interno è un tessuto sintetico molto leggero, ritagliato da un grande striscione di una manifestazione sportiva. Per la decorazione sulla chiusura ho usato due bottoni rossi, mi piacciono tantissimo queste semplici decorazioni.....

45 commenti:

  1. caspita: purtroppo il mondo è pieno di maleducati..... anche in torto si sentono in diritto di insultare, ma pensa un po'...che rabbia!
    questa stoffina con le lumachine è un amore!
    Clelia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E purtroppo di anno in anno vediamo un aumento di comportamenti così, e non si può neanche rispondere ma lasciare perdere, perciò, appena possibile, evitiamo giri in bici la domenica in zone che possiamo considerare un po' affollate da famiglie e bimbi ...

      Elimina
  2. Ciao Mary, purtroppo queste cose accadono e la non civiltà nè è foriera ovunque. 35 km???? Aiuto, nemmeno con il pensiero mi viene da associarli. ;/ Pochette deliziosa. Un abbraccio. NI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E purtroppo accadono con bimbi presenti, un cattivo insegnamento!!!! La giornata era stupenda e invogliava a pedalare, non pensavo neanch'io di arrivare a tanto ma alla fine non ero neanche tanto stanca...

      Elimina
  3. Mi piacciono proprio tanto le persone che vanno in bicicletta ....mia figlia a Roma con 35 mq di casa ha la bici pieghevole .....In viaggio a Cracovia, l'ultimo giorno, abbiamo affittato due biciclette dalla mattina alla sera e abbiamo ripercorso tutti i posti più belli e che ci piacevano ...il Planty, il fiume Vistola, il quartiere ebraico, quello comunista.......un giorno indimenticabile ...erano molto attrezzati con delle panoramiche piste ciclabili.....Ci sono persone e persone.......La pochette è carinissima e le stoffe americane sono sempre davvero particolari.....Tante tante belle cose

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una passeggiata, una camminata, la bici, con una bella giornata va bene tutto per rilassarsi e prendere un po' di aria buona, per fortuna non sono tantissime le persone così, ma bastano un paio di incontri per rovinare un bel giro....

      Elimina
  4. Pedoni, ciclisti... e tante altre cose della domenica!
    Carinissima la pochette!
    Ciao, e buone pedalate, nonostante tutto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh! si!!! purtroppo ci sono anche ciclisti della domenica, che non fanno attenzione a dove vanno e non rispettano le regole della strada, tra un po' lasceremo le piste ciclabili per salire un po lungo strade forestali per trovare un'aria un po' più pulita....

      Elimina
  5. "Una pedalata non lunga, poco più di 35 Km"??????
    Ma per me è stra-lunghissima!!!!!
    Bellissima la pochette, quella stoffa con le lumachine e le tartarughine è troppo bella. =)
    Daniela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me non è poi così lunghissima, solo perché è pista ciclabile in piano o con pochi saliscendi, ho alle spalle anni di allenamenti perché facevo gare di corsa orientamento e anche se ho smesso da qualche anno, mantengo comunque un po' di allenamento con camminate e passeggiate.... la stoffina mi piaceva tantissimo e mi sono pentita di non averne presa di più a Vicenza...

      Elimina
  6. 35 km...così giusto per riprendere fiato!!! io avrei la lingua in terra...già al terzo km....molto bella la pochette, adatta per una teeneger!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per ora sto "vivendo di rendita" degli allenamenti e gare di corsa orientamento che facevo fino a qualche anno fa e mantengo camminate e passeggiate per aiutare..... grazie, la pochette è piaciuta tantissimo a mia nipote, è la sua prima pochette per i trucchi....

      Elimina
  7. Fa pensare che siano i genitori a mancare di educazione, come cresceranno i bambini?
    Diciamo che più che una corsa in bici avete fatto un percorso ad ostacoli!
    Tenere le lumachine e quei bottoncini ci volevano proprio :o)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, non è tanto per la maleducazione di adulti, ce ne sono sia a piedi che in bici, ma penso a cosa possano imparare i bimbi che assistono a queste cose, cosa possano imparare......per fortuna non sono molti...

      Elimina
  8. Come si suol dire "tutto il mondo è paese!" ovunque si vada si trovano persone maleducate e intolleranti a tutto!...a parte questo...bellissima pochette, la stoffina è deliziosa e tua nipote sarà molto contenta di questo regalo! originale il ciondolo con i bottoni nella cerniera! brava!
    Emanuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie 1000!!! Si, mia nipote è contentissima, è la sua prima pochette....

      Elimina
  9. ...sono le stesse persone educate"a modo loro", che trovi in ogni contesto quotidiano: supermercato, banca, studio medico,chiesa ecc...
    rallegrati con i tuoi hobby che trasmettono serenità :-)
    a presto, ciao ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo, però al quotidiano ci siamo purtroppo abituati, quando facciamo una passeggiata dovremmo pensare solo a rilassarci e divertirci....

      Elimina
  10. Ormai manca ovunque il senso della civile convivenza, persino dentro al supermercato con carrelli abbandonati ovunque e frigoriferi lasciati aperti. Ci mancano proprio le basi dell'educazione e della morale. Ma nella vita ci vuole anche pazienza quindi che pazienza sua, ognuno raccoglierà quello che ha seminato nella vita!
    La pochette è bellissima, come sempre....
    Un sorriso
    Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, si vedono molti esempi tutti i giorni, a volte penso che ormai gli educati siano rimasti in pochi ma in realtà sono quelli che si vedono di meno e per fortuna sono ancora in maggioranza.. quello che mi da da pensare è l'insegnamento che questi genitori possono dare ai bimbi....

      Elimina
  11. Tu hai un milione di ragioni, se è ciclabile e non pedonabile è tua e non si discute, diglielo con tranquillità. Quando cammino sulla ciclabile pedonabile mi capita spesso di non sentire la bicicletta in arrivo perchè ho l'abitudine di ascoltare la musica con l'auricolare ma appena me ne accorgo chiedo scusa se non sono stata troppo a destra e tutti mi rispondono con un sorriso. Forse in città sono più nervosetti. Io invece detesto tutti quei ciclisti che nonostante i km di ciclabili a disposizione se ne vanno per la strada statale a gruppi di 3 o 4 e se la raccontano fregandosene degli automobilisti che dovrebbero occupare la stessa corsia ad andatura più sostenuta. Convieni che ci sono anche questi? Io ho una guida tranquilla e aspetto che si decidano a mettersi in fila indiana ma c'è anche chi ha una guida più sportiva della mia ed è impaziente di sorpassare pericolosamente.
    Lo scopo del tuo post era senz'altro la pochette che è molto allegra e divertente, chissà tua nipote come sarà stata felice di riceverla. Sai fare un sacco di cose, tutte bene e con cura. Complimenti. Ciao, a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, concordo, come ho anche scritto sopra, ci sono anche ciclisti che non si comportano civilmente, detesto anch'io i gruppi che occupano mezza carreggiata invece di stare in fila indiana, la velocità di una bici non è la stessa di un'auto, soprattutto in salita e trovare questi gruppi fa arrabbiare anche me... grazie, si la pochette è piaciuta tantissimo a mia nipote, la sua prima pochette per i primi trucchi....

      Elimina
  12. Hai ragione da vendere Maria Grazia, anche a me capita sempre più spesso di trovare persone a piedi sulla ciclabile che non si spostano di un millimetro quando passi. L'educazione non sanno più cosa sia e lo si vede già nella scuola. I bambini non rispettano nessuno e tantomeno le maestre e i genitori danno ragione ai figli, ma dove siamo finiti?!
    Vorrei fare una parentesi per la tua trousse che è molto graziosa! Sicuramente la tua nipotina apprezzerà!
    E vorrei anche complimentarmi per i Soli 35 km che hai fatto! e dico poco!
    buona settimana
    sabrina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' quello che purtroppo si vede spesso in giro, l'educazione che una volta era spiegata anche a scuola, ora è a carico dei soli genitori che qualche volta pensano che il rispetto e l'educazione sia una debolezza....Si, grazie, la nipotina è contentissima della pochette....

      Elimina
  13. Purtroppo il mondo è pieno di maleducazione ma tu consolati con i tuoi progetti sempre belli e ben fatti, ti auguro anche una pronta guarigione, buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente non è questo che mi fa passare una cattiva domenica, abbiamo preso il sole, la giornata era caldissima, abbiamo incontrato molte persone a passeggio, assaporato profumi dei vari cespugli e alberi fioriti....

      Elimina
  14. Ciao, purtroppo le persone maleducate esistono
    eccome, e si trovano ovunque.La pochette è
    davvero carina,la scelta della stoffa con le
    lumachineè ottima.






    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, mi piaceva veramente tantissimo la stoffina, sia per le lumachine che per il colore di fondo.....

      Elimina
  15. Io cammino tutti i giorni e spesso per le ciclabili, nei giorni feriali sono meno frequentate ma capita spesso di incontrare gruppi di persone che occupano tutto lo spazio e nemmeno accennano a spostarsi, capisco la tua arrabbiatura! Complimenti per la pochette, è stupenda e per una ragazzina è un regalo perfetto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, alla fine tutti possono passeggiare, correre lungo queste piste, basta che lascino lo spazio anche per gli altri..... Grazie, mia nipote è molto contenta del regalino.....

      Elimina
  16. Bellissima la tua pochette, come sempre.
    Non ti preoccupare troppo della maleducazione di certa gente, goditi le tue gite in bici e baste, altrimenti finisci per roderti il fegato.
    Mariagrazia

    RispondiElimina
  17. Grazie 1000!!! Una risposta così non mi rovina certo la giornata e la pedalata, è questione di un attimo, il tempo di passare senza rispondere perché proprio non ne vale la pena.....

    RispondiElimina
  18. Ciao! C'è un premio per te sul mio blog!

    RispondiElimina
  19. Buona Pasqua!!! Tanta tanta gioia!!! Silvia

    RispondiElimina
  20. Buona Pasqua Mari! Grazie mille per essere sempre presente, io invece sono un'asinella! :-) Ti auguro di passare questi giorni in serenità con chi ami! Un abbraccio grandissimo,
    Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anch'io non sono poi così sempre presente....il tempo è sempre troppo poco...tantissimi auguri anche a te

      Elimina
  21. Ciao Mary. ..di persone così purtroppo ce ne sono....ma ha proprio ragione nefertari, non farti rovinare le tue belle gite! Grazie per essere passata nel mio blog e per aver apprezzato i miei lavori! Dimenticavo....stupenda la pochette!!!
    Un caro saluto!
    Rossy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna non è facile rovinarmi una bella uscita, da solo fastidio sentirsi trattare così nonostante la cortesia usata e soprattutto vedere dei bambini testimoni di questi modi di fare...

      Elimina
  22. Arrivo dopo tanti commenti che condivido tutti. E come dici tu basta un pò di educazione, e mi dispiace dirlo ma è proprio per chi possiede un animale domestico o è genitore di bambini piccoli che se ne vede l'esigenza... Mi sono iscritta al tuo blog con questo nuovo sistemino. Vorrei chiederti se ti arrivano subito le mail e se vedi le risposte ai commenti che lasci sul mio blog. Grazie, Ciao, Anna. P.s. hai fatto una pochetta bellissima, io non ne ho mai realizzata una, ho un pò di timore per la riuscita, stupenda anche la stoffa.

    RispondiElimina
  23. Complimenti per la pochette!! E' un amore e immagino la felicità di tua nipote....... Che bello avere una zia così!! ;-))
    Non sto a ribadire il concetto detto qui sopra tante e tante volte ma voglio dirti la mia.....
    Anche se non dovrei mi meraviglio ancora della maleducazione delle persone ma la cosa più brutta e che queste persone ai loro figli insegnano cose sbagliate e di questo passo non oso pensare cosa ci riserverà il futuro.....
    Speriamo bene.............. :-D :-D :-D
    Kisssssssssssssssssssssssssssssss

    RispondiElimina
  24. Grazie, si è piaciuta tantissimo... i bambini di oggi sono molto svegli e hanno molte più informazioni e stimoli di quelli che avevamo noi alla loro età; penso che forse un po' alla volta riescono anche a capire de distinguere i comportamenti corretti, anche se sono molto svegli a capire cosa può essere fatto per avere un vantaggio....

    RispondiElimina
  25. Molto bella la tua pochette così curva sulla chiusura e bella anche l'idea dei due bottoni rossi !

    RispondiElimina
  26. Ciao, spero vada meglio ora! Per il tema maleducazione (incredibile, poveri bimbi che razza di esempio dai propri genitori) sono allibita da cosa mi tocca vedere sui percorsi con l' auto qui nei dintorni, e sai bene che non è una zona ad altissima densità di traffico...i primi tempi dal ns rientro mi chiedevo se avessero modificato il codice della strada a mia insaputa!
    Bella la pochette!!!! Io ne ho fatta una simile in blu tempo fa... sono sicura che sarà apprezzatissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mooolto apprezzata, grazie!!! Sto cercando di farne delle altre per il prossimo mercatino... nel corso degli anni vedo sempre più "esempi" da parte degli adulti in ogni ambito, anche nel mio campo di lavoro (e sai con quante persone ho a che fare durante la giornata....) è sempre peggio....

      Elimina

Ti ringrazio per la visita e l'eventuale commento che vuoi lasciare, leggo con piacere tutti i messaggi; rispondo direttamente a ognuna via mail (controlla di non essere "no-reply" ed eventualmente lascia la tua mail) - Se non hai un' account puoi fare così: 1) Scrivi il tuo commento; 2) dove c'è "commenta come" apri il menù a tendina e scegli Anonimo; 3) Clicca su "pubblica".