Ciao, mi chiamo Maria Grazia, sono nata nel 1961 (leone), ho cominciato prestissimo a creare ... a sei-sette anni facevo le prime "giacchine" per le bambole (sciarpette con due buchi per infilare le braccia) .... poi fiori di carta, portamatite o portafiori con le mollette di legno, ricamo e maglie, tante maglie .... anche ora le idee sono tantissime, purtroppo il tempo è poco ma riesco lo stesso a ritagliarne durante la giornata per "liberarle" ....

lunedì 3 febbraio 2014

pasta con straccetti di tacchino e verdure

Domenica, tempo brutto, pioggia e freddo, ho acceso presto la stufa a legna e mi è venuta voglia di provare a cucinare qualcosa di particolare ma non impegnativo; come al solito ho aperto il frigo e, visto quello che c'era, ho pensato di preparare un piatto unico.

Ingredienti per 3 persone:
pasta fresca essiccata di semola di grano duro, io ho usato dei cavatelli, per la quantità calcolare un po' più della metà di quella che normalmente serve per le 3 persone;
un cucchiaio di olio extravergine di oliva
circa 300 gr di fesa di tacchino in fette
una patata media
una zucchina media
un bel pomodoro del tipo con tanta polpa e poco succo
cavolo cappuccio rosso
aromi: pepe nero, timo, timo limoncino – sale a piacere (io l'ho usato solo nella pasta)

Tagliare le fettine di fesa di tacchino in straccetti, scaldare un filo d'olio in una padella bella capiente (alla fine dovrà contenere tutti gli ingredienti ) e mettere il tacchino a rosolare, a fuoco vivace, continuando a girare con un mestolo fino a quando non sia cotto bene; attenzione se tendesse ad asciugare troppo abbassare la fiamma, deve rimanere morbido. 
Nel frattempo mettere a cuocere la pasta.
Cotto il tacchino, toglierlo dalla padella e mettere le zucchine tagliate a lunette sottili, non serve aggiungere olio, dovrebbe essere rimasto un po' di liquido della cottura del tacchino. Cuocere rimestando spesso per massimo 10 minuti, mettendo un coperchio, le zucchine devono rimanere ancora un po' al dente.
Togliere le zucchine e mettere nella padella la patata tagliata a listarelle e rosolare anche queste circa 10 minuti, sempre coperte con coperchio. Se le patate tendessero ad asciugare e ad attaccare, aggiungere qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta.
Rimettere nella padella con le patate sia il tacchino che le zucchine, aggiungere un po' di pepe nero, un pizzico di timo e un pizzico di timo limoncino (io ho messo due piccoli rametti appena raccolti ed è molto aromatico e profumato) e mescolare tenendo la fiamma bassa solo per mantenere il calore. A questo punto anche la pasta dovrebbe essere cotta, toglierla con un mestolo forato dall'acqua e incorporarla al mix nella teglia (così un po' di liquido della stessa cottura rimane con la pasta).
Tagliare il pomodoro a fettine abbastanza sottili ma che non si rompano facilmente e affettare il cappuccio rosso sottile sottile, ne basta una manciata, e aggiungere anche questi al contenuto della teglia. Mescolare velocemente e servire subito in tavola.
Nel pomeriggio Guido mi ha fatto una bella sorpresa, io non ho fatto nulla salvo preparare la carta-forno nella teglia.....impasta, tira, arrotola, spalma....
una buonissima crostata (la ricetta non è scritta, dosi e ingredienti solo a memoria) fatta proprio con il cuore (la marmellata è una di quelle che ho fatto io, prugne e mele...)

26 commenti:

  1. Ciao Mery, mi piace l'idea ... Apro il frigo e aguzzo la fantasia...e' un metodo che uso quasi sempre anch'io...comunque la tua ricetta e' da copiare...Complimenti a Guido per averti regalato quel dolce con amore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il piatto è molto veloce da fare, mi piace spesso mescolare più verdure sia fresche che cotte....Guido è molto orgoglioso della sua crostata, ed è molto buona....

      Elimina
  2. Nooooo...Mary, a quest'ora...a tal proposito...se prelevo qui qualcosa, tutto PRONTO!!! ;) Buona settimana. NI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Primo, secondo e dolce.... pasto completo....
      Buona settimana anche a te

      Elimina
  3. Mmmmhh che buona roba, certo che anche la crostata...
    Niente camminata allora. Beh non si sta poi così male al calduccio con una bella fetta di torta.
    buon lunedì
    sabrina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La crostata buonissima, e con poco zucchero!!!! No, questa volta niente passeggiata, pioveva e in alto invece nevicava tantissimo....

      Elimina
  4. .......Che bellissima giornata in famiglia!!!!!! Più o meno anche da queste parti ......però noi siamo sicuramente più litigiosi perché ci sono un po' di anni ..(.un bel po') di più .....però lo siamo sempre stati .... Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per questa volta si, riposo in casa, anche se la tentazione di andare comunque a fare un giretto in alto sotto la nevicata c'era....noi siamo coetanei e devo dire che, anche se abbiamo interessi diversi abbiamo anche interessi comuni e riusciamo a trovare sempre un accordo.....

      Elimina
  5. bella e invitante la crostata, ma la pastaun giorno la proverò di sicuro! Buona giornata

    RispondiElimina
  6. che buon piatto.... bello e molto appetitoso! e sai che adoro le crostate??? un bacione
    Clelia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E sai che Guido mette meno zucchero nella crostata??? Diventa anche dietetica.....

      Elimina
  7. Mi sembra molto gustosa questa pasta,
    ma anche la crosta, buonissime tutte due.A presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, il piatto aveva un gusto particolare, anche perché si mescola il morbido della verdura cotta col croccante di quella cruda, e poi quelle fogliette di timo limoncino hanno dato proprio un gusto particolare....

      Elimina
  8. E' sempre bello oltre che raro vedere un uomo con il grembiule, mi sembra molto impegnato e la crostata sarà stata eccellente! Ma dopo il piatto che hai preparato tu a mezzogiorno...un bel dolcetto te lo sei meritatao. Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il grembiule lo mette solo per fare la crostata, io ci ho provato più volte ma a me non riesce così bene la pasta... e non ha neanche una ricetta scritta.....

      Elimina
  9. Deliziosa questa ricetta e complimenti a Guido per la crostata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie 1000, anche da parte di Guido!!!

      Elimina
  10. Wow! Potresti prestarmi guido? Ah ah!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In cucina sa fare solo la crostata....... ma in compenso non solo assaggia, ma divora tutto quello che gli preparo..... ^___^

      Elimina
  11. Delle tue ricette sapevo già, ma che avessi anche un bravo pasticcere in casa....!!! Col brutto tempo si accende il,forno volentieri!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La ricetta della crostata Guido l'ha imparata dalla sua mamma e devo dire che è molto buona e contiene meno zucchero....

      Elimina
  12. Che meraviglia entrambi i piatti, complimenti a tutti e due!
    Mi sono unita al tuo blog, molto bello.
    A presto
    Paola

    RispondiElimina
  13. Sai!!!! mio figlio adora gli straccetti...solo così mangia volentieri la carne....però non ho mai provato a farli con il cavolo ...che ne dici se provo con la verza? Aspetto un tuo consiglio!!!
    Complimenti a tutti e due!!!!!
    Bacionissssimi
    Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me gli straccetti possono essere accompagnati da qualsiasi tipo di verdura, magari se la verza lascia un odorino un po' particolare basta mescolarla alle patatine e qualche altra verdurina che piace a tuo figlio...quando il mio era piccolo per fargli mangiare le verdure facevo i puré colorati, lasciando però alcuni pezzetti interi delle verdure che mettevo insieme in modo da fargli capire comunque cosa stava mangiando....farò comunque una prova anche con la verza..

      Elimina

Ti ringrazio per la visita e l'eventuale commento che vuoi lasciare, leggo con piacere tutti i messaggi; rispondo direttamente a ognuna via mail (controlla di non essere "no-reply" ed eventualmente lascia la tua mail) - Se non hai un' account puoi fare così: 1) Scrivi il tuo commento; 2) dove c'è "commenta come" apri il menù a tendina e scegli Anonimo; 3) Clicca su "pubblica".