Ciao, mi chiamo Maria Grazia, sono nata nel 1961 (leone), ho cominciato prestissimo a creare ... a sei-sette anni facevo le prime "giacchine" per le bambole (sciarpette con due buchi per infilare le braccia) .... poi fiori di carta, portamatite o portafiori con le mollette di legno, ricamo e maglie, tante maglie .... anche ora le idee sono tantissime, purtroppo il tempo è poco ma riesco lo stesso a ritagliarne durante la giornata per "liberarle" ....

domenica 14 luglio 2013

gnocchi maremonti

La domenica è il mio giorno degli esperimenti e oggi ho provato un piatto unico un po' particolare, non tanto per l'abbinamento degli ingredienti, ma per la modalità di cottura degli gnocchi.
Ingredienti per 2 persone:
una confezione da 500 gr. di gnocchi
olio extravergine di oliva
mezzo scalogno
mezza carota
una zucchina media
una melanzana piccola
un barattolino di funghi trifolati
code di gambero precotte surgelate
qualche cucchiaio di polpa di pomodoro a pezzettoni
olive nere snocciolate
mozzarella tagliata a dadini
Ho tritato lo scalogno e la carota e soffritto appena un po' nell'olio preparato in una padella capiente, aggiungendo subito la melanzana e la zucchina tagliata a dadini, coprendo con un coperchio per non far evaporare subito il sugo e tenendo una fiamma media per cuocere piano.
Dopo 4 minuti circa ho aggiunto mezzo barattolino di funghi trifolati e il loro olio e subito dopo le code di gambero appena tolte dal congelatore (ne ho calcolate una decina per persona) e di nuovo coperto con il coperchio. Ho atteso qualche minuto che si ammorbidiscano un po' le code di gambero, aggiunto 4 cucchiai di polpa di pomodoro, una manciata di olive nere tagliate a rondelle e mescolato il tutto, ricoperto col coperchio. Ancora un paio di minuti e ho aggiunto gli gnocchi, amalgamando bene e coprendo ancora col coperchio. 
Il tempo di cottura degli gnocchi è più veloce di quella con l'acqua, per cui già dopo 3 minuti assaggiare per verificare la consistenza.
A questo punto ho servito in tavola, mettendo sul fondo del piatto un paio di fette di mozzarella tagliate a dadini in modo che si sciogliessero col calore.
Come sempre, non ho messo il sale, e neanche aromi; tra il soffritto leggero, le verdure e i funghi trifolati (che sono già aromatizzati) il piatto risulta molto saporito.

23 commenti:

  1. Ciao ciao MaryGi.Commento in 4 mosse: Estivo, leggero, nutriente e...veloce. Complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benritrovata!!! Grazie 1000!!! Si, prova riuscita, è più veloce farlo che leggerlo......

      Elimina
  2. Molto appetitoso. Lo proverò di sicuro. Ciao, Anna.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sul tavolo mi sono sono poi rimasti i piatti completamente puliti.... sicuramente lo rifarò anch'io...

      Elimina
  3. caspita! mi hai fatto venire l'acquolina in bocca e tanta voglia di provare!
    Buona settimana =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A dire la verità ho fatto una prova ma non sapevo riuscisse, non è come con la pasta, ho controllato un paio di volte la densità degli gnocchi....

      Elimina
  4. che delizia....da provare sicuramente...
    Amelina

    RispondiElimina
  5. wow! deve essere davvero buona! originale come cottura degli gnocchi: mai provata!
    Baci Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piace sperimentare in cucina e questa volta il risultato è stato meglio di quanto pensavo...

      Elimina
  6. un piatto super, fa venire fame!!!

    RispondiElimina
  7. Belli e buoni i tuoi esperimenti!

    RispondiElimina
  8. Bel e buon piatto!!! Chissà se la cottura in questo modo va bene anche per i gnocchi fatti in casa? Da provare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci avevo pensato anch'io.... dovrò provare...

      Elimina
  9. che bonta.. non avevo mai provato con gli gnocchi! Ti aspetto ancora da me, c'è un bel concorso sui libri.

    RispondiElimina
  10. che bel piatto ^^ deve essere proprio buono :')

    un abbraccio
    http://lemonchicbeautyfashion.blogspot.it/

    RispondiElimina
  11. Ciao, ti ho scoperta cercando braccialetti in macramè su Google... Sono anch'io di Trento e un paio di settimane fa ho partecipato a un corso tenuto da Alesandra, quindi, direi che il mondo è molto piccolo ;o)))
    Da oggi seguo con piacere il tuo bel blog, se ti va di passare a trovarmi http://filiefornelli.blogspot.it/
    A presto
    Mari

    RispondiElimina
  12. Ciao, ti ho scoperta cercando braccialetti in macramè su Google... Sono anch'io di Trento e un paio di settimane fa ho partecipato a un corso tenuto da Alesandra, quindi, direi che il mondo è molto piccolo ;o)))
    Da oggi seguo con piacere il tuo bel blog, se ti va di passare a trovarmi http://filiefornelli.blogspot.it/
    A presto
    Mari

    RispondiElimina
  13. golosissimi i tuoi gnocchetti!

    un saluto,
    Cristina.

    RispondiElimina

Ti ringrazio per la visita e l'eventuale commento che vuoi lasciare, leggo con piacere tutti i messaggi; rispondo direttamente a ognuna via mail (controlla di non essere "no-reply" ed eventualmente lascia la tua mail) - Se non hai un' account puoi fare così: 1) Scrivi il tuo commento; 2) dove c'è "commenta come" apri il menù a tendina e scegli Anonimo; 3) Clicca su "pubblica".