ciao

Ciao, mi chiamo Maria Grazia, sono nata nel 1961 (leone), ho cominciato prestissimo a creare ... a sei-sette anni facevo le prime "giacchine" per le bambole (sciarpette con due buchi per infilare le braccia) .... poi fiori di carta, portamatite o portafiori con le mollette di legno, ricamo e maglie, tante maglie .... anche ora le idee sono tantissime, purtroppo il tempo è poco ma riesco lo stesso a ritagliarne durante la giornata per "liberarle" ....

giovedì 23 giugno 2011

cose vecchie

Aiutando nello sgombero dell'appartamento dei genitori di Guido (il mio compagno), abbiamo trovato scatole, scatoline e cassettini pieni di bottoni, fili da ricamo, nastri, spolette di filo di seta, lane.... insomma di tutto e di più e, come mi ha detto Guido, sembrava di vedere un bimbo alle prese con un nuovo gioco... 

ho cercato di recuperare tutto quello che era possibile (purtroppo molte cose erano già state buttate perché "vecchie") e ora un po' alla volta sto facendo pulizia e verifica... per ora da una scatolina quello che è uscito è questo... è veramente carino il porta uncinetti in metallo e il ditalino da mignolo; l'ovetto metallico è un piccolo portaoggetti; i piccoli bottoncini bianchi penso siano quelli che si cucivano al di sotto del tessuto per evitare che tirando il bottone si strappasse il tessuto stesso (avevo visto qualcosa di simile in vecchie giacche...)
sto pensando all'utilizzo dei bottoni per qualche collana, ce ne sono parecchi di colorati... mah! vedremo appena ritrovo un po' di tempo, e comunque ho ancora parecchie scatole e scatoline da sistemare.....

lunedì 6 giugno 2011

Dobbiaco - Cortina - 4 giugno 2011

la vecchia stazione di
Ospitale

Io e Guido avevamo in programma di fare, prima o poi, il percorso della Dobbiaco-Cortina, con mountain-bike, 60 km totali tra andata e ritorno, ma dovevamo trovare un fine settimana lungo, in modo da poter essere già in zona il mattino e poter riposare la sera senza dover rientrare a casa subito. Inoltre, potendo scegliere, non volevamo fare il percorso in periodo di troppo afflusso turistico. Il tempo poi finora non era stato bellissimo, soprattutto il sabato, ma abbiamo rischiato e devo dire che è stato bellissimo.
l'uscita della galleria più lunga
a 7 km da Cortina d'Ampezzo
Sabato scorso è stata una giornata soleggiata ma non troppo calda, qualche piccolo annuvolamento ma senza pioggia (venerdì e domenica sono state, invece, due giornate di tempo pessimo, temporali e freddo dappertutto).
in discesa verso Cortina
Abbiamo trovato alloggio in un agritur di Valdaora di Mezzo, molto carino ma con offerta di solo alloggio (appartamenti completi di tutto, comodi per vacanze di più giorni).
vista verso le Cime di Lavaredo
dal lago di Landro, a metà percorso


Il tracciato ripercorre il percorso dell’ex-ferrovia che collegava le due località, Dobbiaco e Cortina d’Ampezzo, attraversando paesaggi mozzafiato, immersi nella natura incontaminata.











Alcuni dei fiori stupendi che troviamo lungo il percorso
I panorami bellissimi e siamo riusciti anche a fare un giro (questa volta non in bici...) ai laghi della zona e a Brunico.
A dire la verità la visita avrebbe meritato più tempo ma ci siamo ripromessi di ritornare...

il lago di Braies
altra vista del lago di Braies

le cime di Lavaredo viste dal
lago di Misurina
il lago di Misurina






alcuni ospiti del parco di un albergo 
al lago di Anterselva
il lago di Anterselva
il Duomo di Brunico